Pronti, via! – Europei di Touch 2010

By
Updated: Luglio 21, 2010

Danilo Sartori

Danilo Sartori

Danilo Sartori, giocatore della Nazionale over 40, inizia oggi a raccontare su questo sito la sua partecipazione alll’avventura degli Europei di Touch. Pubblicheremo su queste pagine, il suo Diario dagli Europei.

Ultimi preparativi prima di fare sul serio.

Mi perdonerete se vi parlerò più della mia squadra over 40 che dei giovani della open mixed.
Il nostro calendario prevede un girone eliminatorio in cui incontreremo Portogallo, Francia, Irlanda, Inghilterra e Galles. Chi vince il girone va diretta in finale, seconda e terza si giocano la possibilità di andare in finale. Giovedì i portoghesi saranno i primi avversari. Noi tutti temiamo che il Portogallo schieri neozelandesi e australiani come se piovesse. Però un po’ bisogna esorcizzare l’ansia. Un altro luogo comune su cui scommettiamo è che ci aspettiamo inglesi, gallesi e irlandesi come dei vecchi panzoni che passano più tempo ad allenarsi al pub che in campo. Vabbè, è la sagra del luogo comune, di sicuro qualcuno si aspetta gli italiani vestiti da pulcinella.
I giovani invece se la vedranno con Inghilterra, Galles, Spagna, Guernsey, Olanda + NZ Academy ed una seconda squadra inglese, entrambe fuori concorso.

I campi del Filton College

Capitolo a parte merita la struttura che ospiterà il torneo: il Filton College di Bristol. Chi ha già avuto esperienze di soggiorno in campus universitari esteri non se ne stupirà, ma per chi non ne ha un’idea dirò solo che gli impianti sportivi di questo complesso permetteranno di giocare su sei campi in contemporanea (ricordo che il campo è 70×50 m). Ovviamente agli impianti sportivi outdoor si aggiungono impianti indoor, teatro, laboratori, nonché un pensionato con un buon numero di stanze a disposizione …. e non stiamo parlando di Oxford o Cambridge.

Brindate al nostro esordio con un bicchiere di Albarinho.

Danilo

Approfondimenti

8 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.