“Le Cose” dominano il Primo Torneo Touch del Calvisano Rugby Festival 2013

By
Updated: Giugno 25, 2013

Le Cose, la squadra composta in larga parte dalla linea dei trequarti del Calvisano Rugby, domina e si aggiudica la prima edizione del Torneo del Calvisano Rugby Festival 2013.
Sabato 22 giugno si sono date appuntamento presso gli impianti sportivi del Peroni Stadium, 12 squadre e 150 giocatori provenienti dalle province di Brescia, Parma e Milano per contendersi il trofeo posto in palio dagli organizzatori dell’evento promosso dal Calvisano Rugby con la collaborazione di Italia Touch. Il clima ottimo, come i campi messi a disposizione hanno reso il pomeriggio piacevole per gli atleti coinvolti.

 

I preparativi pre-torneo dei Glory Holes di Griffen

I preparativi pre-torneo dei Glory Holes di Griffen

Dopo un breve briefing con gli arbitri di Italia Touch, le compagini in campo si sono sfidate in una serie di emozionanti ed avvincenti partite della fase eliminatoria durante tutto il pomeriggio, al termine delle quali si sono qualificate per le semifinali, oltre a Le Cose, anche i Calvi’s Angels, i Tommy Team e i Death Touch.

Nelle semifinali i Calvi’s Angels soccombono per 4 a 1 contro Le Cose guidate da un Pablo Cannavosio apparso in ottima forma. Nell’altra semifinale i Tommy Team devono cedere il passo  all’agguerrita Death Touch.

In finale Le Cose dominano gli avversari e si impongono nettamente per 5 mete a zero.

Le altre finaline di consolazione hanno permesso di definire la classifica finale e, in particolare, i Tommy Team hanno raggiunto il terzo posto ai danni dei  Calvi’s Angels. I Dragoni Milano battono grazie al bonus-donne l’Under 20 Calvisano e conquistano il quinto posto. La squadra Glory Holes di Paul Griffen e Benjamin De Jagger si deve accontentare del settimo posto battendo al drop-off la Fondiaria Sai. I Barbones Parma superano di misura M.ilfanter e si aggiudicano il nono posto. In fine, la simpatica squadra Kiss My Ass travolge per 5-2 i Morch e si piazza in undicesima posizione.

Durante la bella serata con musica dal vivo, ottimo cibo e birra a fiumi, Marco Gavazzi, uno degli artefici del torneo, assieme a Paul Griffen, il capitano del Calvisano Rugby e a Stefano Emmi, presidente di Italia Touch hanno premiato le squadre e l’ MVP del torneo, ovvero Alberto Bergamo.

Un torneo davvero splendido in una cornice fantastica… Un’esperienza eccezionale da ripetere l’anno prossimo!

Festa finale dopo le premiazioni

Festa finale dopo le premiazioni

Approfondimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *