The Welsh Experience – Viaggio premio per arbitri

By
Updated: Febbraio 8, 2013

scarica il pdf di welsh experience 2013


A tutti gli arbitri di ItaliaTouch

il touch in Italia è uno sport in forte crescita (di giocatori), il livello si alza, le partite e i tornei diventano più impegnativi. Per migliorare sempre più c’è bisogno che il numero, ma soprattutto il livello, degli arbitri nazionali si alzi.

Tu, come arbitro, ma anche come giocatore, sai bene che un buon arbitro diventa importante se non indispensabile per assicurare la scorrevolezza del gioco e anche, come fine ultimo, aumentare il divertimento degli stessi giocatori.

Per questo ItaliaTouch, attraverso il comitato arbitrale, ha deciso di promuovere alcuni progetti con il fine di raggiungere alcuni obiettivi:

– migliorare la qualità degli arbitri italiani

– aumentare il numero di arbitri che si avvicinano al livello 2 di Touch Europe Referee

– aumentare il numero di arbitri adatti a manifestazioni internazionali, al fine di poter inviare più nazionali alle stesse competizioni.

Già da quest’anno è previsto che un arbitro che partecipa in qualità di Arbitro NON giocatore ai tornei venga coperto completamente dal punto di vista delle spese di giornata (viaggio, giornata ai campi, terzo tempo, eventuale alloggio per tornei importanti e distanti).

Vorremmo essere sicuri che l’unico motivo che vi può portare a non andare ad arbitrare un torneo sia dovuto a voi, al fatto che possiate avere altri impegni. Ma se doveste trovare difficile andare ad arbitrare per motivi economici è importante che ce lo facciate sapere perché abbiamo risorse da dedicare alla vostra e nostra passione.

Tra le idee e le risorse di questo 2013, ITALIATOUCH ha ideato THE WELSH EXPERIENCE


In cosa consiste? È presto detto:

ItaliaTouch da l’opportunità a due arbitri italiani di passare 5 giorni(1) in Galles (UK), impegnato almeno 3 sere con tornei o eventi di Touch locale, seguito da un allenatore dedicato di livello 5.

Il tutto con le seguenti condizioni

– costi di viaggio coperti da ItaliaTouch

– alloggio offerto (ospite) presso la casa di un responsabile di WELSH TOUCH

– trasporti in Galles a cura del responsabile che seguirà le vostre giornate gallesi

– un giorno libero da utilizzare per visitare la città di Cardiff (ed i suoi locali, usi e costumi), città di origini Romane di indubbia bellezza e storia.


Selezione

Al fine di valutare le vostre candidature, la commissione prenderà in esame i seguenti parametri:

– livello arbitrale raggiunto dal candidato (minimo richiesto: aver frequentato il corso di liv 1, precedenza a coloro che interessati abbiano già raggiunto il livello 1 alla data del 31 gennaio 2013)

– età del candidato

– disponibilità ad arbitrare (dopo raggiungimento livello 2 o accettazione candidatura da parte di Touch Europe Referees) alla Mainland Cup di che si svolgerà nei giorni 13-14 luglio a Vienna

– disponibilità ad arbitrare, spesato, ai tornei organizzati da ItaliaTouch nei mesi di febbraio, marzo, aprile e maggio 2013


Cauzione

Al candidato è fatta richiesta di versare, al momento della selezione da parte della commissione, una quota di 100€ (50€ se studente) come cauzione ed impegno nei confronti dell’iniziativa. la somma verrà scalata dalle spese eventualmente sostenute al momento della sua partecipazione alla MainlandCup in veste di arbitro rappresentante ItaliaTouch ed il suo movimento(2).

Qualora il candidato selezionato non dovesse raggiungere il requisito per partecipare a tale torneo internazionale(3) la somma verrà comunque utilizzata in copertura costi di partecipazione a tornei italiani (copertura viaggio, alloggio) o materiale tecnico arbitrale (divisa ufficiale TOUCHEUROPE).


Commissione

La commissione di valutazione sarà formata da

– Fabrizio Ranuzzi (responsabile nazionale arbitri),

– Stefano Dalle Vedove (membro del comitato nazionale arbitri),

– Laura Buscemi (responsabile pari opportunità e membro comitato nazionale arbitri).


COSA DEVO FARE PER CANDIDARMI?

Non ti resta che inviare una EMAIL a Fabrizio Ranuzzi  o a info[at]italiatouch.it  specificando il tuo interesse all’iniziativa entro e non oltre il 28 febbraio.


Allora,

COSA STAI ASPETTANDO?

(Note)
1 da verificare con le possibilità dei partecipanti e le con le disponibilità dei voli
2 Questa cauzione è richiesta al fine di evitare che un candidato partecipi gratis al viaggio premio per poi non impegnarsi anche nella trasmissione della propria esperienza acquisita al movimento che lo ha premiato. Notiamo che, per le informazione arrivateci dal primo Brief su MC2013 da parte dell’organizzazione, agli arbitri “non dovrebbero” esser addebitati costi (in tal caso i soldi della cauzione verranno restituiti conclusa la manifestazione)
3 Nel viaggio in galles non sono previsti corsi e non è previsto nessun upgrade di livello, non verranno organizzati corsi apposta per il livello 2 e la possiblità di raggiungerlo dipenderà solo dalla partecipazione a tornei presso i quali sarà presente un coach adeguato

Approfondimenti

One Comment

  1. piovra

    14 Febbraio 2013 at 15:55

    bellissima iniziativa, complimenti. Io lascio spazio ai giovani ma apprezzo molto. ciao

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *