Progetto scuola – I Dragoni in cattedra

By
Updated: Maggio 4, 2012

E’ arrivato alle battute finali il Progetto che ha portato il touch nelle scuole. Tra i “docenti” i nostri Rosangela (che non si cita, ma anche lei è “prof”), Calvin e Diego (ma sì, un po’ è ancora nostro).

Quella che segue è la relazione di Rosangela. E in bocca al lupo per le finali di sabato.

Progetto scuola touch
Il Progetto è stato coordinato da Daniele Mazziotta  di LITR (Lega Italiana Touch rugby) con patrocinio del Ministero della Gioventù e l’ospitalità del Comune di S. Giorgio di Sannio. Sono stati coinvolti adolescenti di prima e seconda superiore di quattro Istituti italiani: Liceo scientifico “G.B. Morgagni” di Roma, Liceo scientifico “Donatelli–Pascal” di Milano, Istituto “Cabrini” di Taranto e Liceo scientifico “Virgilio” di S. Giorgio di Sannio (BN).
Concludendosi Sabato 5 maggio a S. Giorgio di Sannio, con il torneo “A scuola di touch”, si confermeranno sicuramente gli obiettivi. Al di la della preparazione tecnica e atletica sarà sicuramente bello vedere (verificata durante tutti i giorni del lavoro di preparazione) la positiva socializzazione dei ragazzi. Confermando il touch uno sport adatto a tutte le fasce d’età, a tutte le strutture fisiche, a tutti: femmine e maschi, atletici e meno atletici, sicuramente a tutti coloro che hanno voglia di stare con gli altri e divertirsi. Insieme.
Il Progetto scuola ha caratterizzato in modo positivo e creativo l’attività sportiva di quest’anno e  spero che lo sia stato per tutti. Ma soprattutto spero che sia da stimolo per nuovi progetti.
A questo punto sono di regola e doverosi i ringraziamenti:
Un grazie particolare va al Prof. Di Marco del Liceo scientifico Pascal di Milano che ci ha creduto e che si è prestato a sperimentare questa nuova attività sportiva. Grazie a tutti i ragazzi della 3ES del Pascal, che un po’ dubbiosi e confusi hanno ceduto alle loro riserve e si sono buttati alla scoperta del touch.  
Grazie a Calvin Brizzi nella parte dell’istruttore. Assolutamente unico e impareggiabile nell’approccio con gli allievi.
Grazie a Diego Calanni che raccoglierà il testimone e il lavoro di Calvin e seguirà la squadra (classe) al torneo finale di questo Progetto.
Come sempre grazie a quella bella e illuminata disponibilità, che va oltre i blocchi burocratici, e che ha permesso in molti momenti di crisi logistica di avere gli spazi idonei alla preparazione (CUS Milano, Gestione Impianti di Milano sport).
… e grazie al gruppo dei Dragoni, sempre pronto… a nuovi progetti!

Approfondimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *