Comunicato Stampa: 7 squadre, 90 atleti, 14 arbitri ed 1 nazionale. 21 Aprile – Milano II Tappa del Campionato Italiano

By
Updated: Aprile 18, 2012

Milano, 18 Aprile 2012 Grazie alla collaborazione fra CUS Milano Rugby e Italia Touch, Associazione per lo sviluppo del Touch Rugby in Italia, si terrà il prossimo 21 Aprile dalle 12.00 in avanti al Campo Alhambra di Via Pacinotti a Segrate (MI), la II tappa del Campionato Italiano di Touch Rugby, Girone Nord Ovest e che vedrà sfidarsi:

  • Brianza Toucherz Bellusco (MB)
  • Dragoni Milano
  • Leprotti Torino
  • Mastini Milano
  • Modena Touch
  • Velociraptor (mista Milano-Torino)

La classifica dopo la prima tappa è la seguente:

  • Punti 9: Brianza Toucherz (22-10) (vincitori scontro diretto con i Mastini)
  • Punti 9: Mastini Park Touchers (18-14)
  • Punti 7: Modena Touch (15-15)
  • Punti 4: Leprotti Torino (14-20)
  • Punti: 0 Dragoni Milano (14-24)

 

Ospite la Nazionale Italiana SMX che difenderà i colori azzurri durante il prossimo campionato europeo di Treviso.

Alla fine del torneo, appassionati e curiosi potranno provare l’ebbrezza di giocare con gli atleti italiani in un “Prova il Touch Rugby”

 

Lo sport del Touch

E’ uno degli sport a più ampia diffusione in europa: il Touch Rugby, conosciuto anche come Touch Football o semplicemente Touch.

La versione più accessibile a tutti del nobile sport giocato con la palla ovale

Nel touch non vi è contatto, 6 tentativi per squadra (miste ragazze e ragazzi) Sono inalterate le dinamiche di passaggio e ricerca della superiorità numerica tipiche del rugby.

Sbaglia chi lo considera “figlio di un dio minore” visto che in Inghilterra sono oltre 20mila i praticanti e che la Scottish Rugby Union e la Welsh Rugby Union hanno stretto accordi con le Federazioni locali di Touch: il touch fa bene al rugby ed ai rugbisti -hanno pensato oltremanica-  garantisce promozione e migliora la capacità reattiva, la visione periferica degli atleti e gli skills di passaggio. In Australia sono oltre 200mila gli atleti che si allenano e giocano sotto l’egida di Touch Football Australia e in Nuova Zelanda è ormai da tempo attiva la selezione dei Touch Blacks che, in quanto a velocità e rapidità, sono pari ai mitici All Blacks. L’organo di governo mondiale è la FIT (Federation International Touch)

Alcune fasi della finale mondiale 2011 Australia-Nuova Zelanda

 E in Italia? Italia Touch, l’ Associazione Italiana per lo sviluppo dello sport (che ha forma di circolo Aics ), coordina 15 squadre su tutto il territorio nazionale suddivise in 3 gironi: Nord Ovest, Nord Est e Centro Sud. Lo scudetto 2011 è andato agli Orange Belluno ma il 2012 sarà molto combattuto : ai Veneti Bandiga, Verona, Tiki Anzacs e Orange, si contrappongono i Brianza Toucherz di Bellusco, i forti Modena Touch e i giovani Leprotti di Torino. Fra i possibili outsider Dolcè, Mastini Milano, TarantoCatanzaro, e Delfini Erranti Taranto.

Primo campionato per  Nutrie del Delta, Tokodenoka, Decima Regio, Temesa, Foggia, a conferma che Italia Touch è attiva nello sviluppo del touch su tutto il territorio nazionale

Molto reputata a livello internazionale, Italia Touch è stata premiata con l’organizzazione del Campionato Europeo per nazioni il prossimo settembre a Treviso che vedrà oltre 1.000 atleti presenti. Informazioni su www.italiatouch.it

Infoline: Massimiliano Natale – 3922694241

Approfondimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *