Le Nazionali Mix di Italia e Germania si sono sfidate a Fontanafredda

By
Updated: Giugno 3, 2011

Al Sabato tedesco risponde la Domenica italiana

 

Una fase di Italia-Germania

Lo scorso weekend le Nazionali Mix si sono ritrovate a Ceolini di Fontanafredda (PN) per continuare la preparazione verso i mondiali di Edinburgo. Le squadre italiane hanno disputato 3 amichevoli contro i pari categoria della Germania al fine di cercare una miglior coesione e affiatamento in campo.

 

La giornata di Sabato si però si rivela amara per i colori azzurri: la Open Mix viene sconfitta 6-3 in un match molto nervoso e spigoloso caratterizzato da tanti falli e tocchi al limite da entrambe le parti. Peccato perchè i giovani italiani hanno sbagliato 2 mete clamorose e sono stati puniti dai tedeschi proprio nel momento della rimonta.

 

Anche la Mix30 molto rimareggiata (ben 3 infortunati) ha dovuto soccombere in maniera netta alla Germania: un 6-0 tennistico molto bugiardo e troppo severo.

 

La Domenica mattina si apre con un allenamento molto fisico dove gli allenatori Jensen e Cesca spremono al massimo i superstiti di Sabato per poi farli scendere in campo nell’ultimo test match.I pochi rimasti delle squadre Mix italiane gridano vendetta e danno vita ad una partita arrembante e spettacolare: ne nasce un match tiratissimo dove la grinta e tecnica degli azzurri fanno affondare il team tedesco. L‘Italia vince 5-4 in zona Cesarini con appena 10 giocatori a disposizione e solo 3 donne che hanno giocato per tutti i 40 minuti!!!

 

Il weekend alle spalle ha rafforzato lo spirito di squadra delle nazionali Mix che oltre ad una grande tenacia hanno dimostrato di avere le qualità per giocare contro squadre più esperte. Fondamentale sarà continuare a lavorare seguendo l’ottimo operato di coach Jensen e Cesca.

 

Si ringrazia per il raduno di Fontanafredda la disponibilità e l’organizzazione di Claudio da Ponte sempre pronto a sostenere il  Touch italiano.

 

Il prossimo raduno delle nazionali Mix è a Valeggio sul Mincio (VR) il 5 Giugno

Approfondimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *