La grinta degli Young Touchers

By
Updated: Marzo 21, 2019

Il quarto incontro (2-3 Marzo) degli Young Touchers inizia sotto i buoni propositi già dal primo pomeriggio: i primi ragazzi si trovano già davanti ai cancelli del centro sportivo di Volargne (VR) dal primissimo pomeriggio con ben 3 ore di anticipo rispetto all’inizio dell’allenamento! Inoltre questa volta malattie e condizioni meteo avverse sono nostre amiche e le presenze durante il weekend saranno ben 13!

Avere i ragazzi già così propositivi non può che essere di buon auspicio: infatti nell’allenamento del sabato pomeriggio gli “Young Touchers” rivedono e approfondiscono la parte difensiva lavorando sodo … a ritmi alti!

 

Gli alpini della sezione Val d’Adige continuano a lasciarci la loro sede per la notte sera, dove le chef (grazie alle sante Giorgia, Veronica e Claudia) e gli chef (grazie ai santi Stefano ed Elio) ci preparano un abbondante banchetto. Il tutto viene seguito dalla nostra attività di gruppo: la sfida ai fornelli per le frittelle di carnevale! Dopo i vari impastamenti, ricette segrete e “tanto mia nonna le fa più buone” i nostri giudici d’eccezione, chef Stefano ed Elio, esprimono il loro giudizio. S’improvvisa poi una tragicomica sfilata di carnevale dove le ragazze surclassano letteralmente i ragazzi nei travestimenti!

La mattina i ragazzi sono ancora su di giri dal giorno prima e lo si nota subito dal riscaldamento, dove la parte offensiva la fà da padrona. Arrivano anche i nostri ospiti, ovvero il neo responsabile arbitri IT Elio Paolino e l’arbitro L3 Stefano dalle Vedove, che istruiscono e aiutano i ragazzi a comprendere come leggere l’arbitro e come essere pronti per una possibile ripartenza.

Arriva poi il momento atteso dell’amichevole di 45 minuti contro il Rugby Touch Club Dolcè, gentilissimi padroni di casa. I ragazzi, non paghi dall’allenamento, alzano l’asticella e la determinazione e riescono a portare a casa il risultato pieno.
<<Al termine dei due giorni si è visto come la squadra inizi a legarsi sempre più, riuscendo a realizzare in partita quello che viene provato in allenamento>> dice Simone Lamera, allenatore e responsabile del progetto, che aggiunge <<l’obiettivo per il futuro è continuare a spingere sul gruppo e non solo sulla tecnica. La nostra missione è aggregare i ragazzi affinché si divertano a giocare assieme come un gruppo di amici: è fondamentale per tutti noi non perdere mai questo obiettivo>>.

Gli fa eco Veronica Allaria, anche lei coinvolta come allenatrice nell’ambito Young Touchers <<l’ultimo incontro è stato decisamente positivo in termini di spirito e di concentrazione: i ragazzi hanno lavorato al massimo per 2gg e questo fa comprendere la loro motivazione. Per il futuro? Spaccare fino all’ultimo incontro, farci mille risate al nostro torneo del 23 Maggio e fare la miglior esperienza possibile con i ragazzi che andranno agli Junior Touch Championship di Parigi>>

Il prossimo incontro sarà il 13-14 Aprile sempre in quel di Volargne (VR).

Approfondimenti

  • Piove, guarda come piove, guarda come viene giù …” o “Piove, guarda come piove, guarda come viene giù …” o “ (0)
    Con il nuovo anno ricomincia la marcia dei nostri Young Touchers. Nel weekend del 2-3 febbraio i nostri giovani si sono ritrovati a […]
  • Roma nun fa la stupida… domenica!Roma nun fa la stupida… domenica! (0)
    “Tre maritozzi per favore!” Il nostro secondo incontro inizia così con gli allenatori in doppia fila e quattro frecce per agguantare uno […]
  • Largo ai giovani!!!Largo ai giovani!!! (0)
    Per la prima volta Italia Touch è felice di invitare i suoi giocatori più giovani a Young Touchers, un progetto dedicato interamente a […]
  • La prima cosa bellaLa prima cosa bella (0)
    E alla fine s’inizia! Che l’incontro con i ragazzi sarebbe stato positivo ne eravamo abbastanza sicuri … quello a cui non eravamo pronti […]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *