La prima cosa bella

By
Updated: Dicembre 5, 2018

E alla fine s’inizia!
Che l’incontro con i ragazzi sarebbe stato positivo ne eravamo abbastanza sicuri … quello a cui non eravamo pronti era avere un incontro molto positivo!
Dopo mail, comunicazioni e preparazioni varie finalmente il 24 e 25 Novembre ha avuto luogo il primo incontro ufficiale dei Young Touchers, il nuovo progetto giovani dedicato ai ragazzi U23 di Italia Touch, sul campo sportivo di Volargne (VR), sede del Touch Rugby Club Dolcè.
Al primo invito rispondono subito presenti ben 16 atleti (alla fine i presenti saranno 15 dato che il povero Giordano viene fermato dalla febbre) e si capisce subito che la voglia di fare e di giocare è tanta: infatti l’allenamento inizia puntualissimo alle 17.30 del sabato. La parte Touch dell’incontro è sviluppata principalmente sulla tecnica individuale per dare solide basi ai ragazzi e capire il loro livello generale. Il tutto è anche visto in prospettiva futura per poter anche impostare un lavoro più specifico per ogni atleta durante l’anno.
Il nostro nido notturno è posto poco più a nord in località Peri dove la sezione alpini Val d’Adige ci lascia a disposizione la sua immensa sede. La sera, dopo un lauto pasto by ourself e con un ragù fantasmagorico a provenienza calabra, arriva la parte più goliardica e conoscitiva del weekend dove i ragazzi e le ragazze, attraverso attività mirate, iniziano ad aggregarsi e parlare tra loro. In una parola… stupendo!
La sveglia mattiniera porta l’oro in bocca ed i ragazzi scendono in campo ancor più affamati di gioco e di voglia di fare: impressionante la facilità con cui si districano e mettono in pratica gli esercizi (cambio di direzione su tutti) proposti dagli allenatori. Oltre a ciò portano anche grande attenzione alle parole di Nicolò Colombo (grazie ancora Nico), ospite di giornata, sul Touch nel mondo e sulla sua evoluzione. Partitone finale di ben 50 minuti dove i ragazzi riescono a dare l’anima senza togliere destrezza tecnica al loro gioco.
La cosa più bella è sentire i partecipanti entusiasti di questo weekend e c’è chi inizia già a dare le partecipazioni per il prossimo incontro (9 Dicembre a Roma) oppure a chiedere se giocheremo mai un torneo tutti assieme. E man mano che i vari atleti ed allenatori ripercorrono stanchi ma divertiti la via di casa tutti hanno la sensazione di avere iniziato a percorrere un cammino … che ci auguriamo sia il più lungo possibile!

Veronica, Simone e Diego

Approfondimenti

  • Buona la prima!Buona la prima! (0)
    Sabato 26 ottobre, gli Young Touchers lasciano le loro città per dirigersi a Volargne (VR), per il primo incontro del "progetto giovani" […]
  • Largo ai giovani!!!Largo ai giovani!!! (0)
    Per la prima volta Italia Touch è felice di invitare i suoi giocatori più giovani a Young Touchers, un progetto dedicato interamente a […]
  • Si può osare di più!Si può osare di più! (0)
    Passione, impegno, voglia di giocare: la formula perfetta di ogni Young Toucher. Ed è proprio questo desiderio di fare sempre meglio […]
  • Roma nun fa la stupida… domenica!Roma nun fa la stupida… domenica! (0)
    “Tre maritozzi per favore!” Il nostro secondo incontro inizia così con gli allenatori in doppia fila e quattro frecce per agguantare uno […]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *