Europei di Nottingham: Marco Bacchetti alla guida della Men Open

By
Updated: luglio 18, 2018

Per concludere le presentazioni delle nostre Nazionali parliamo con Marco Bacchetti allenatore della Men Open Italia. Nella galleria troverete le schede di presentazione di tutta la squadra.

Quali sono le tue sensazioni alla partenza dell’Europeo?
Le sensazioni sono buone: i ragazzi sono carichi e ansiosi di giocare. Sarà sicuramente una bella esperienza per tutti: avremo modo di poter confermare quanto di buono fatto fino ad ora anche nei recenti tornei internazionali e di misurarci con le più forti compagini continentali.

Quali sono i punti forti della formazione?
L’esperienza dei giocatori che hanno già partecipato alle precedenti manifestazioni unita alle doti atletiche dei nuovi arrivati. In particolare punteremo molto sulla velocità per cercare di aprire le difese avversarie. Una rosa di 16 giocatori e un gruppo coeso di amici ci permetteranno sicuramente di ben figurare.

Dove invece credi saremo più carenti?
L’aspetto che più temo è la tenuta mentale sui 40 minuti in particolare quando saremo stanchi e sotto pressione contro le squadre più blasonate. In quei casi anche il minimo errore potrebbe essere pagato molto caro e compromettere quanto di buono fatto durante il resto della partita. Il focus dovrà
essere sempre sul fare il proprio compito al meglio senza strafare.

Sei scaramantico? Avrai dei portafortuna?
Certo! … ma non te le dico

Come pensi andrà questo europeo?
Dovremmo essere bravi ad entrare subito nel vivo del torneo fin dalle prime partite e poi, indipendentemente da risultati che verranno, riuscire a mantenere sempre la convinzione nei nostri mezzi per cercare di raggiungere il risultato migliore possibile. Partita dopo partita.

Oltre ai ragazzi chi verrà con te a Nottingham?
Al box ci saranno il nostro team manager Francesca Schianini (detta la Pippi) ed il fisioterapista Massimo Baù.

Approfondimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *