This is Moooooonzaa!!! (da leggersi come This is Sparta!!!)

By
Updated: novembre 30, 2017

La terza edizione dell’ormai consolidato Tuca Winter si è conclusa con successo e con il primo posto dei Brianza Toucherz che, anche se decimati e non proprio convinti e convincenti, riescono a portare a casa il primo trionfo stagionale.

Andiamo per gradi. La giornata si preannuncia da subito assai dura, il tempo, clemente come non mai, ci regala un sabato di freddo, fango e fatica.

Nonostante le premesse climatiche, l’allegro popolo del Touch ha dato vita ad una splendida (per gli amanti della lotta nel fango) giornata di sport. Ci siamo divertiti e le foto post torneo ne sono una conferma. Al contest “MUD” hanno partecipato i Leprotti, i Brianza Toucherz, i Dolomitici, i Dragoni, il Modena, il Verona, i Rabatons, i Rosafanti, i Parabres (alleanza tra Sabres e Parabiago) e ovviamente i padroni di casa i Tucani. (In incognito anche qualche giocatore Black Devils che non è di certo passato inosservato).

Le condizioni del campo si dimostrano da subito favorevoli agli specialisti del tuffo ma decisamente svantaggiose per chi ripone nella velocità la propria strategia. Fin dal mattino si capisce il motto del torneo: resistere! Resistere al freddo, alla palla pesante 5 kg, al fango in faccia e alla voglia di una doccia calda. I ritmi partita risultano infatti da subito piuttosto bassi andando cosi ad accentuare la strategia ed il mantenimento dell’ovale. Semplici gesti come saltare una catenella diventano un’impresa che vede fallire anche atleti affermati (premio figura di palta per Andrea Bassano dei BTZ per la rovinosa caduta).

Le fasi preliminari si concludono prima di pranzo con i verde-neri al comando del primo girone e i torinesi a capo del secondo. Il post pranzo è di solito un momento abbastanza difficile, ma quello del torneo di sabato lo è stato particolarmente. Infreddoliti ma con lo stomaco pieno si affrontano le semi-finali.

Sul campo 1 Dolomiti vs. Leprotti, sul campo 2 Brianza vs. Modena.

Brianzoli e Bellunesi hanno la meglio e vanno a giocarsi una finale al rallentatore con i giocatori stanchi e provati dall’intensa giornata.

5-3 a favore dei BTZ al triplice fischio e tutti negli spogliatoi per la meritata doccia calda!

Un grazie speciale agli arbitri full-time che si sono fatti un mazzo tanto e complimenti a tutte le squadre che hanno partecipato.

Menzione speciale va a Max Manzato che ha concluso il torneo con 6 mete segnate e 5 docce in loop. I Tucani ti aspettano per il saldo dell’acqua.

Son bravi tutti a giocare col sole 😉

Approfondimenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *